La Fondazione Impresasensibile ETS è l’ente del terzo settore promosso dalla CNA, in ossequio alle disposizioni normative del D.Lgs. n. 117/2017 (cd. “Codice del Terzo Settore”, di seguito CTS).
La Fondazione risulta iscritta nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) dal 10 ottobre 2022.
Tra i suoi scopi, la Fondazione ha finalità di solidarietà, inclusione e promozione sociale per il miglioramento delle condizioni educative, sociali ed occupazionali delle persone in condizione di difficoltà, disagio e svantaggio, e delle giovani generazioni per favorire il loro inserimento in attività lavorative, in particolare in imprese artigiane, ma soprattutto sviluppare e tramandare i valori del “saper fare”.
La Fondazione si propone inoltre di svolgere attività in materia di solidarietà sociale a favore di popolazioni disagiate in conseguenza di povertà, di calamità naturali, di terremoti, di fenomeni migratori a seguito di guerre, conflitti etnici e contro le discriminazioni e le persecuzioni razziali, sia in Italia che in tutti gli altri paesi del mondo.
Le attività principali della Fondazione poggiano su due pilastri: il servizio civile universale (SCU) e la raccolta e redistribuzione delle risorse tramite il 5 per mille.
Le potenzialità offerte dal CTS permettono infine alla Fondazione di prendere in considerazione la promozione del “community building”, ovvero l’idea di sviluppare un ruolo strategico e determinante, di integrazione, nei sistemi territoriali locali.
Per le proprie caratteristiche di indipendenza, neutralità, autorevolezza e trasparenza, le Fondazioni possono infatti diventare dei facilitatori e acceleratori di progettualità sui quali far convergere le risorse comunitarie pubbliche e private, stabilendo alleanze, relazioni e favorendo co-progettazioni su problematiche identificate come prioritarie dagli enti e dai cittadini del territorio di riferimento.